5 per mille alla Scuola. Fondo ‘ad hoc’, ma una sola preferenza PDF Stampa E-mail

5 per mille alla Scuola. Fondo ‘ad hoc’, ma una sola preferenza

Roma 13 maggio 2015 – Anpas concorde con la dichiarazione del Portavoce del Forum Nazionale del Terzo Settore Pietro Barbieri

Bene l’emendamento al provvedimento sulla Buona Scuola presentato dalla relatrice On. Maria Coscia, e approvato dalla Commissione VI Cultura della Camera che, rispetto alla destinazione del 5 per mille alle scuole, propone l’istituzione di un fondo apposito, con dotazione di 50 milioni di euro annui a partire dal 2017. Questo significa che verranno distinti i fondi da cui attingere le risorse: per la scuola da una parte, e per il mondo del non profit e del volontariato dall’altra. Una buona notizia rispetto ad una misura sulla quale avevamo già espresso le nostre perplessità. Rimane tuttavia il fatto che, ad oggi, nel modello per la dichiarazione dei redditi è possibile esprimere una sola preferenza, o alla scuola, o alle onlus, azzerando così il meccanismo di ‘libera scelta’ proprio dello strumento del 5 per mille. Chiediamo politiche che restituiscano pieno senso al principio di sussidiarietà fiscale, e non forme di sostegno a politiche pubbliche.”

 

 

AddThis Social Bookmark Button
Ultimo aggiornamento Martedì 12 Maggio 2015 15:53
 

Il sito si è trasferito su www.anpas.org questa è la versione fino al 29 febbraio 2016 To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information