News su Protezione Civile

Io non rischio: la selezione per i formatori edizione 2016

21 gennao 2016 -  Dopo l’esperienza positiva del 2015, cerchiamo 54 nuovi volontari formatori per l’edizione 2016 della campagna Io non rischio distribuiti su tutto il territorio nazionale, attraverso una procedura di selezione. Compito dei formatori sarà rea...

LEGGI TUTTO

Maltempo in Campania: l'intervento dei volontari Anpas

Maltempo in Campania: l'intervento dei volontari Anpas  31 ottobre - A distanza di quindici giorni dall'alluvione che ha creato ingenti danni nel beneventano, i volontari della colonna mobile di ANPAS nazionale sono ...

LEGGI TUTTO

Io non rischio: il debriefing dell'edizione 2015

Il debriefing della campagna nazionale per le buone pratiche di protezione civile  7 novembre 2015 -  Dopo il successo della quinta edizione della campagna di sensibilizzazione Io non rischio – che si è svo...

LEGGI TUTTO

Antincendio boschivo:nel 2015 in aumento gli incendi rispetto al 2014

Un aumento del 61% rispetto al 2014. Calabria e Campania le regioni con più incendi dal 1 gennaio 2015 al 9 agosto 2015. A seguire Lazio e Puglia.   dal sito DPC - Dall’ini...

LEGGI TUTTO

Antincendio boschivo: cosa fare

Tutto il territorio italiano è interessato ogni anno dal fenomeno degli incendi, tuttavia le regioni maggiormente esposte si concentrano nel sud e nelle isole, soprattutto nei mesi estivi, quando si verificano...

LEGGI TUTTO

More in: Protezione Civile

-
+
5
PDF Stampa E-mail
Indice
Notizie Generali
Manuale ANPAS
Tutte le pagine

L'A.N.P.AS. e la Protezione Civile

La protezione civile è una delle attività portanti dell'A.N.P.AS.. Da sempre le nostre associazioni operano in questo campo perché è alla base degli scopi e dello spirito di solidarietà del nostro movimento.

A livello operativo è senz'altro, dopo i servizi di trasporto sanitario, quello che impegna il maggior numero di mezzi e volontari. La nostra struttura è capillare, parte dalle realtà comunali e attraverso province e regioni, si ricompone nell'ambito nazionale.

 

Le attrezzature disponibili hanno raggiunto, numericamente e quantitativamente, livelli di tutto rispetto. I volontari sono una certezza di professionalità, grazie anche al lavoro di formazione delle Comitati Regionali A.N.P.AS.

 

L'organizzazione della protezione civile A.N.P.AS. comprende un responsabile nazionale con compiti di collegamento con le istituzioni, con le altre realtà di protezione civile e di coordinamento interno; un responsabile operativo che gestisce gli interventi; un gruppo di lavoro al cui interno sono compresi i responsabili regionali e ad una sala operativa h24. Questo schema si ripete a livello regionale.

 

La protezione civile dell'A.N.P.AS. interviene su allertamento del Dipartimento Nazionale di Protezione Civile, mentre ai livelli comunali, provinciali e regionali l'allertamento è opera delle autorità locali competenti e le associazioni intervengono con mezzi e risorse volontarie locali in piena autonomia dopo aver informato la Sala operativa nazionale e la segreteria dell'A.N.P.AS. Queste ultime resteranno a disposizione per allargare l'intervento di aiuto in caso di necessità

Questo sistema, progressivamente perfezionato, sta dando ottimi risultati.

 

Le Associazioni di Pubblica Assistenza che fanno protezione civile sono 350 sparse su tutto il territorio nazionale con circa 300 mezzi e 11.000 volontari attivi, ai quali si aggiungono, nei casi di grandi calamità, tutti i volontari A.N.P.AS. che operano nei vari settori (soccorso, sociale, ecc.).

Intervengono in tutte le calamità, locali e nazionali.

 

Importante è il lavoro svolto sul terreno della prevenzione, soprattutto per ciò che riguarda la tutela ambientale (antincendio, controllo corsi d'acqua, controllo area a rischio di inquinamento, ecc.).

 

 


 

Manuale operativo di Protezione Civile

 

Realizzato dal gruppo di lavoro costituito dai rappresentanti dei Comitati Regionali A.N.P.AS.

Un ringraziamento particolare al gruppo di lavoro per la centrale operativa del Comitato Regionale Piemonte che ha curato la stesura di questo manuale

 

Prima stesura: novembre 2001

 

Versione 2 - 24 agosto 2002

 

Versione 3 - marzo 2005

 

Versione 3.1 - novembre 2005

 

Versione 3.2 - gennaio 2006

 

Hanno collaborato alla realizzazione i rappresentanti dei Comitati Regionali A.N.P.AS.:

 

CALABRIA

 

EMILIA ROMAGNA

 

LAZIO

 

LIGURIA

 

LOMBARDIA

 

MARCHE

 

PIEMONTE

 

PUGLIA

 

SARDEGNA

 

TOSCANA

 

Questo manuale è disponibile anche in versione digitale (solo lettura e stampa) nel formato "pdf" (Adobe® Acrobat Reader).

 

I Comitati Regionali possono richiederne una versione digitale personalizzata con i dati della propria Sala Operativa Regionale, mediante richiesta indirizzata alla Segreteria Nazionale (e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ).
Si rammenta, in ogni caso, che questo manuale è una proprietà intellettuale dell'A.N.P.AS., e che pertanto ne è vietata la riproduzione in ogni sua forma senza un'esplicita autorizzazione scritta da parte dell'A.N.P.AS. stessa.

AddThis Social Bookmark Button
 

Il sito si è trasferito su www.anpas.org questa è la versione fino al 29 febbraio 2016 To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information